Cerca nel blog

Mobile Banner

Twitter

venerdì 23 maggio 2014

"BOCCONCINI DI CERVELLA FRITTI CON MOSTARDA DI CILIEGINE"

"Il cervello questo affascinante, meraviglioso, magico mondo tutto da scoprire...mi ha permesso, dopo alcuni esperimenti portati avanti con successo, di fare una scoperta sensazionale...eccezionale...unica...SI PUO' MANGIARE"!!!

Mi rendo conto che le frattaglie o interiora che dir si voglia non piacciano a tutti.....Fegato, rognone, coratella etc.....Ma sulla cervella c'è proprio una sorta di veto..."E' cervello!!!! Non si può mangiare, che schifo"!!!......Ma mi chiedo......Se mangi una salsiccia o un filetto, cosa c'è di strano nel mangiare tutto il resto?!?!
Ma bando alle ciance!!! Adoro la cervella fritta, adoro la mostarda e pubblico una delle ricette salate più buone del mondo!!!


INGREDIENTI:

1 CERVELLA ABBASTANZA GRANDE (VA BENE PER 2 O 3 PERSONE SE MANGIATO COME ANTIPASTO)
FARINA
2 UOVA
PAN GRATTATO
OLIO PER FRIGGERE
BURRO
SALE

Tagliate la cervella a bocconcini (fatevela pulire bene dal macellaio, così vi risparmiate una seccatura).
Infarinate i vostri bocconcini e metteteli da parte. In un piatto fondo sbattete bene con una forchetta le due uova e aggiungete un pizzico di sale. Passate i vostri bocconcini infarinati dentro l'uovo sbattuto e successivamente passateli bene bene nel pangrattato così da ricoprirli tutti.

Mettete abbondante olio per friggere e una noce di burro in grande pentolino e friggete i vostri bocconcini fino a che non saranno belli dorati.

Asciugateli bene con della carta assorbente, cospargeteli con un velo di sale e serviteli tiepidi con sopra, o a lato, un cucchiaino di mostarda di ciliegine.



Perchè la mostarda? Allora, diciamo che all'inizio è stato un esperimento.....Da quel giorno non ho mai più mangiato la cervella fritta senza!!! Provatela, è gustosissima!!! Il dolce della cervella e il piccantino della mostarda si sposano alla perfezione!!!

Provatela!!!

V.






Nessun commento:

Posta un commento