Cerca nel blog

Mobile Banner

Twitter

venerdì 25 luglio 2014

"TORTA BRIOCHE ALLA NUTELLA"

"Se non hanno più pane, che mangino brioche"! Maria Antonietta

Teoricamente si chiama Danubio....Ma girando un po' su internet mi sono accorta che ci sono varie versioni di questa torta, ma che la Danubio originale è fatta a brioche rotonde e non a forma di cornetti, tranne una foto meravigliosa che ho trovato su Google e allora ho deciso di farla proprio così....Una torta di cornetti tutti uno appiccicato all'altro! La pasta è più o meno quella della torta di rose, anche se, in realtà, questa mi è venuta molto meglio...Sarà stata la manitoba, le ore di lievitazione, non so....Ma a questo punto vi consiglio di fare la pasta della torta di rose con lo stesso procedimento che vi darò ora ed aggiungere la crema di burro come descritto nella ricetta della torta di rose che ho pubblicato tempo fa.
Ho fatto qualche piccolo errore di gusto secondo me, perciò di seguito vi riporto la ricetta della torta già modificata, che con queste piccole modifiche verrà ancora più speciale!
L'obbligo è sicuramente quello di pucciare le fette dentro il latte!!!

INGREDIENTI:

250 GRAMMI DI FARINA MANITOBA
250 GRAMMI DI FARINA 00
2 UOVA
100 GRAMMI DI ZUCCHERO
180 ML DI LATTE
60 GRAMMI DI BURRO
1 CUBETTO DI LIEVITO DI BIRRA

NUTELLA

Per prima cosa sciogliete il cubetto di lievito dentro al latte tiepido. Mi raccomando, scioglietelo bene con una forchetta senza lasciare grumi. 
A questo punto dentro una grande ciotola o se preferite su un piano di lavoro amalgamate insieme tutti quanti gli ingredienti e con un po' di forza e tanta pazienza lavorate l'impasto per almeno 5/6 minuti, fino a che non diventa bello liscio ed elastico. La sensazione è quella di fare il pane, infatti la pasta è molto molto simile.
Mettete la vostra palla di pasta dentro ad una ciotola coperta da un panno, in un luogo tiepido (non è necessario metterla dentro il forno, basta un punto della casa dove ci sia un po' di tepore). Fatela lievitare per due ore! Non abbiate fretta, la lievitazione è la cosa più importante per la perfetta realizzazione di questa torta.

Passato questo tempo impastate ancora la vostra pasta sempre per circa cinque minuti. Se l'impasto vi risulta un po' appiccicoso sulle mani potete spolverarlo con un po' di manitoba....Poca però!!! Io non ho dovuto farlo, perciò vuol dire che il livello di umidità dell'aria di quel giorno era ok!
A questo punto dividete la pasta in due parti uguali e con un mattarello formate due dischi identici, abbastanza spessi, di circa 26 cm di diametro. Mettete i dischi uno sopra l'altro e tagliateli a spicchi (vd. foto).

Su ogni spicchio spalmate la Nutella. Non fate i tirchi, non un velo di Nutella, ma un bello strato. Ovviamente tirchi no, ma nemmeno maiali. Non esagerate! Insomma Nutella.....Normale! ;-)
Arrotolate lo spicchio dalla base dandogli la tipica forma del cornetto da bar. Disponete le varie brioche all'interno di una teglia rotonda da torta precedentemente foderata di carta forno (vd. foto). Spennellate con un pochino di latte.
Coprite la teglia con il panno di prima e fate lievitare la vostra torta brioche per almeno tre ore. Io sono uscita e quando sono tornata a casa, 4 ore dopo, ho trovato una torta lievitata alla perfezione.



Accendete il forno a 180°. Appena il forno ha raggiunto la temperatura informate la vostra torta. 25/30 minuti e la vostra colazione per almeno una settimana intera è assicurata!
Ovviamente io l'ho mangiata a qualsiasi ora del giorno, ma si addice di più appena svegli e, come vi ho già detto, la sua morte è pucciata nel latte....

V.












2 commenti:

  1. Da fare, assolutamente da fare e mangiare!
    Fantastica!

    RispondiElimina
  2. Ciao, posso sostituire i 60 gr di burro con 48 gr di olio di semi?

    RispondiElimina