Cerca nel blog

Mobile Banner

Twitter

giovedì 27 marzo 2014

"BANANA BREAD"

"Il Governo e' come un albero di banane: non ne fa una dritta"! Anonimo


Quando sono a dieta.........Faccio solo dolci!!!!! Se notate gli ultimi post sono quasi tutti dolci!!!! Cheesecake, cookies, torta di carote.....Oggi il banana bread e per la prossima ricetta ho in mente delle cupcake pazzesche....Foderate completamente di biscotti oreo!!! Insomma, la dieta è quasi finita, quindi questo attacco da iperglicemica sta, grazie a Dio, per finire!!! Ho in programma tantissimi piatti salati, vorrei proporvi qualche primo piatto particolare, ma anche un pollo con i peperoni che nelle ultime settimane sta spopolando nella mia cucina!!!
Ma torniamo al Banana Bread.... L'ho fatto per la mia mamma, perchè adora questo dolce, ma in Italia, effettivamente non è molto famoso e nemmeno molto mangiato, perciò comprarne uno buono è praticamente impossibile!!! Tanto vale farvelo a casa....E' velocissimo e molto, molto facile!!!


INGREDIENTI:

250 GRAMMI DI FARINA
150 GRAMMI DI ZUCCHERO
100 GRAMMI DI NOCI FATTE A PEZZETTI
380 GRAMMI DI POLPA DI BANANE (CIRCA 3/4 BANANE) BELLE MATURE
2 UOVA 
85 GRAMMI DI BURRO FUSO FATTO RAFFREDDARE
MEZZA TAZZINA DI CAFFE'
80 GRAMMI DI YOGURT
1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
UN PIZZICO DI SALE
MEZZO CUCCHIAINO DI CANNELLA
MEZZO CUCCHIAINO DI NOCE MOSCATA

Preriscaldate il forno a 190° e imburrate e infarinate una teglia da plumcake antiaderente.

In una ciotola grande mescolate insieme la farina, lo zucchero, il bicarbonato di sodio, il sale, le noci, la cannella e la noce moscata e mettete da parte.
In un'altra ciotola schiacciate bene la polpa delle banane con una forchetta, aggiungete lo yogurt, le uova, il burro e il caffè e mescolate bene con un cucchiaio di legno!!!

Incorporate il composto di banana a quello degli ingredienti secchi fino a che non saranno amalgamati, ma non troppo! Non deve essere un impasto completamente omogeneo, denso si, ma mi raccomando, non dateci dentro come vi dico di solito per fare normali torte!
Versate tutto quanto nella teglietta da plumcake. Infornate il vostro banana bread fino a che non è ben dorato e fino a quando il famoso stecchino non ne esce asciutto e pulito! Ci vorranno circa 60 minuti!
Fatelo raffreddare per circa 15 minuti e poi, se lo avete fatto di mattina, servitelo bello caldo e con una tazzina di caffè.
Mio fratello, che è un americano mancato, ci ha spalmato sopra un bello strato di formaggio spalmabile.....Ma il calcolo delle calorie a sto giro lo lascio fare a voi!!!

Buona colazione!!!

V.






martedì 25 marzo 2014

"TORTA DI CAROTE"

"Ehm...Che succede amico"?! Bugs Bunny


...Succede che ho fatto la torta di carote più buona del mondo caro Bugs!!! ;-)
Buona era buona...Ma secondo me è talmente bella che vorrei riempire la vetrina di una pasticceria tutta di torte di carote!!! Non so da dove mi sia venuta l'idea di fare questa torta, non è una torta "famosa", non viene nemmeno menzionata tra le torte più gustose del mondo, ma...... Mio marito ha mangiato un'intera fetta senza prendere fiato e ciò significa, essendo lui un gran rompi palle in fatto di cibo, che la torta era veramente buona!!! In fin dei conti non è durata molto...Dopo 24 ore della torta non era rimasto nulla!!!!

INGREDIENTI:
400 GRAMMI DI CAROTE GRATTUGIATE
350 GRAMMI DI FARINA
300 GRAMMI DI ZUCCHERO
100 GRAMMI DI ZUCCHERO DI CANNA
4 UOVA
350 ML DI OLIO DI SEMI
1 CUCCHIAINO E MEZZO DI LIEVITO PER DOLCI
1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
1 CUCCHIAINO E MEZZO DI CANNELLA
MEZZO CUCCHIAINO DI NOCE MOSCATA
MEZZO CUCCHIAINO DI SALE

Per prima cosa preriscaldate il forno a 180°.

In una ciotola mescolate la farina, il lievito, il bicarbonato, la cannella, la noce moscata e il sale e mettete da parte.
Prendete i due zuccheri e lavorateli in una ciotola grande con le uova fino a che non verrà una meravigliosa spuma cremosa ambrata.....Mamma mia!!! Continuate a lavorare la crema versando l'olio a filo e lavorate fino ad amalgamare il tutto. A questo punto incorporate le carote e il mix con la farina. Con un cucchiaio di legno amalgamate tutti gli ingredienti fino a creare un composto liscio omogeneo e di un colore bellissimo.

Impasto

Se volete essere sicuri di non far attaccare la torta alla teglia fate così: ungete la teglia di olio e subito dopo foderatela con la carta forno, si appiccicherà bene e vedrete che la vostra torta, una volta fredda, si staccherà senza fatica!!!!

Versate il composto nella teglia......E.........Allora il mio libro americano dice 35-40 minuti.....Ma, forse, avendo apportato qualche modifica alla ricetta originale, a me ce ne sono voluti quasi 70 di minuti!!!! Facciamo così.....Mettete la torta in forno e dopo 40 minuti ogni 5 minuti infilate uno stecchino al centro! La torta non sarà cotta fino a che lo stecchino non ne uscirà completamente pulito e asciutto!!!

Fate raffreddare per circa un'ora. Togliete la torta dalla teglia e decidete il da farsi! Volendo la torta può essere servita anche così.....Ma perchè privarsi della meravigliosa frosting al Philadelphia che tanto si sposa con le carote?!?! ;-)

CREAM CHEESE FROSTING
INGREDIENTI:

225 GRAMMI DI PHILADELPHIA
50 GRAMMI DI BURRO
100 GRAMMI DI ZUCCHERO A VELO

Mettete tutti gli ingredienti nel robot da cucina e sbattete fino a che non diventa veramente bella cremosa!!!
Armatevi di spatola e fatene ciò che volete!!!! Sopra, sotto, dentro o fuori è una goduria totale!!!
Decorate con qualche carota avanzata e il gioco è fatto!!!!!

V.







martedì 18 marzo 2014

"ZUPPA DI SALMONE ALL'IRLANDESE"

"Come un buon irlandese che si rispetti, prendi una sbornia" P. Newman

L'Irlanda........Meraviglioso, indimenticabile paese.....Ci vai una volta e non lo scordi più e appena puoi ci ritorni ancora e ancora. Ho passato gli anni più felici della mia vita a Dublino e, poco tempo fa, un'indimenticabile vacanza con la mia amica Elisa......E' lei la mia ispirazione, in 8 giorni ha mangiato solo ed esclusivamente zuppe di salmone perchè la facevano impazzire e una volta mi sono decisa a mangiarla anche io.....Una cosa meravigliosa!!!!!Ed ecco il perchè della zuppa!
Ho inventato gli ingredienti, ma penso di aver fatto le cose per bene, e credo che al suo interno possano essere aggiunti ingredienti che questa volta non ho messo, ma che provvederò comunque ad indicarvi.

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE):

TRE TRANCI DI SALMONE FRESCO BELLI GRANDI
4 CAROTE
5/6 COSTE DI SEDANO
MEZZA ZUCCA O 4 PATATE
1 CIPOLLA
PHILADELPHIA O PANNA LIQUIDA
SALE

Per prima cosa tagliate tutte le verdure a cubetti piccoli....A misura di bocca dico io, nel senso che devono stare comodamente sul cucchiaio che deve essere portato alla bocca....Se le tagliate troppo grosse rischiate di mangiare una verdura alla volta. Perfetto adesso mettete dentro una pentola grande i vostri cubetti di carote, sedano, zucca o patata e di cipolla.
Dico zucca o patata perchè io, che ho usato la zucca, ho pensato che non è sempre reperibile, ma soprattutto secondo me questa zuppa, anche con le patate, deve essere squisita!

Riempite la pentola con le verdure di acqua...Mettete acqua fino a che le verdure non saranno perfettamente e comodamente a bagno. Salate l'acqua, accendete il fuoco e lasciate andare per circa 30/40 minuti.

Nel frattempo tagliate il salmone a cubetti della stessa dimensione delle verdure e mettete da parte.

A dieci minuti dalla fine della cottura del brodo aggiungete il salmone e fate andare il tutto per i minuti rimanenti.

A questo punto la decisione spetta a voi! PANNA O PHILADELPHIA?
Io penso che in entrambi i casi il risultato sia ottimo. Io ho usato mezza vaschetta di philadelphia. Mettetelo a fuoco spento e zuppa bollente. Mischiate per far sciogliere il tutto e lasciate riposare per tre minuti.

Datemi retta, messa così sembra una cosa da ospedale o da dieta.....Il risultato è una zuppa gustosissima e saporita!!


Io la amo!!!

V.








martedì 11 marzo 2014

"RAVIOLI AL CACAO RIPIENI DI CREMA DI GORGONZOLA"

“Dare cioccolato agli altri è una forma intima di comunicazione, una condivisione di profondi, oscuri segreti.”  M. Zelman

Li ho sognati.....Si si, avete capito bene, ho sognato che facevo e mangiavo questi meravigliosi ravioli. Quando mi sono svegliata ero nel pieno della mia gratificazione personale....ma poi ho aperto internet e ho visto che non avevo inventato niente di ecclatante....esistevano già :-(
Poco male, io li ho sognati e io mi prendo il merito di farli e rifarli pensando di averli inventati io!!! ;-)
Avete bisogno di pochissime cose, ma soprattutto non spaventatevi, i vostri ravioli non sapranno di cioccolata calda....Il cacao serve per dare il colore al raviolo e per creare un impasto morbido morbido....Ci sarà solo un sentore amaro in bocca e nulla più!!!! Il vero protagonista del vostro raviolo è il gorgonzola....Una delle mie grandi passioni! Senza il gorgonzola la vita non sarebbe la stessa!!!!


INGREDIENTI (PER LA PASTA):

400 GRAMMI DI FARINA
4 UOVA
2 CUCCHIAI DI CACAO AMARO
SALE

INGREDIENTI (PER IL RIPIENO):

400 GRAMMI DI GORGONZOLA DOLCE

INGREDIENTI (PER IL SUGO):

BURRO
PARMIGIANO
GHERIGLI DI NOCE

Iniziamo subito con il fare la pasta. Niente di più semplice. Disponete su una spianatoia la farina a fontana e fate un buco al centro, aggiungete le uova, il cacao e un pizzico abbondante di sale. Lavorate l'impasto fino a che non sarà bello omogeneo e non avrete un impasto color cioccolata meraviglioso! Create una palla e mettetela in frigo ricoperta da pellicola per circa 30 minuti.


Prendete il gorgonzola, togliete la crosta e tagliatelo a cubetti. In una ciotola amalgamate bene tutto il gorgonzola aiutandovi con una forchetta fino a che non diventa una crema.
Sarebbe meglio comprare il gorgonzola sfuso e non nelle vaschette preconfezionate. Quello sfuso risulta molto più morbido.

Una volta trascorsa la mezz'ora di riposo della pasta tiratela fuori dal frigo e dividetela in 4 palline.
Tirate la prima pallina.....Mattarello?!?!.......Mmmmmmmm chi se la sente lo usi....Io condiviso questo momento magico con il mio favoloso tirapasta!!! Tiratela bella sottile!!!
Sulla vostra striscia di pasta posizionate dei mucchietti di gorgonzola lasciando la giusta distanza (vd. foto) aiutandovi con due cucchiaini. Fatto questo chiudete la striscia e tagliate i ravioli.
Posizionate sempre i vostri ravioli finiti su un vassoio coperto da carta forno e infarinato, così da evitare di farli appiccicare alla carta.


Fate bollire dell'acqua salata e mettete dentro i ravioli che dovranno cucinare almeno per 8/10 minuti.
Nel frattempo in un pentolino fate fondere una bella quantità di burro e riducete i vostri gherigli di noce in pezzi piccolissimi.

Scolate i ravioli e metteteli in una grande ciotola. Versate un po' di burro fuso, il parmigiano e qualche briciola di noci, mischiate bene e amalgamate il sughetto.

A questo punto su ogni piatto fate uno strato di burro fuso, aiutandovi con un cucchiaio, adagiateci sopra i ravioli, spolverate con altro parmigiano e con i gherigli di noce e servite subito.

Ripeto....Probabilmente non li ho inventati io ma sia bene chiaro.....Questo è il mio sogno e questa è la mia ricetta!!!

V.









venerdì 7 marzo 2014

"COOKIES"

“La Danimarca esporta centinaia di tonnellate di biscotti negli Stati Uniti. Gli Stati Uniti esportano centinaia di tonnellate di biscotti in Danimarca. E uno dice: vabbe' saranno biscotti diversi. E allora perché cazzo non si scambiano la ricetta?”  Beppe Grillo

...Detto fatto!!!! Invece di comprare dei biscotti Americani...Ho preso la ricetta e li ho fatti!!!!!
Forse sto facendo un po' troppe americanate.....Forse.....Ma in realtà non avevo nessuna intenzione di pubblicare la ricetta!!! Ho fatto un corso di cucina con i bambini oggi e un po' a corto di idee ho pensato di fargli fare dei biscotti al cioccolato....Ma poi ho pensato che fossero un po' banali, che potevamo fare qualcosa di più etc etc...Ed eccomi qui, li hanno fatti i bambini ma.....Alla fine li ho fatti anche io....Gli ho rubato un po' di impasto, me lo sono portato a casa e il risultato è un profumo di biscotti e di cioccolato che rallegra questo Venerdì sera casalingo....Una tazza di thè rigorosamente con il latte e via di cookies!!!!


INGREDIENTI:

350 GRAMMI DI FARINA
220 GRAMMI DI BURRO
100 GRAMMI DI ZUCCHERO
200 GRAMMI DI ZUCCHERO A VELO
3 UOVA
6 GRAMMI DI BICARBONATO
340 GRAMMI DI GOCCE DI CIOCCOLATO
1 BUSTINA DI VANILLINA

Per prima cosa tirate fuori il burro dal frigorifero perchè dovrà essere morbidissimo per essere lavorato con gli altri ingredienti.
Molti siti che ho consultato parlano di robot da cucina e planetarie varie...Quello che vi consiglio invece io è di usare le mani....Non conosco modo migliore per preparare l'impasto dei biscotti.....e della pasta....e del pane......
Amalgamate il burro con i due zuccheri, quello semolato e quello a velo, fino a che non otterrete un impasto bianco e appiccicoso... A questo punto aggiungete le uova, la vanillina, il bicarbonato e la farina e lavorate, lavorate bene.
Non spaventatevi! Non è l'impasto tradizionale dei biscotti simil pasta frolla con cui poi si riesce a fare una palla, stendere e dare delle forme, perciò se vi rimane super appiccicoso e attaccato alle mani è assolutamente normale!
Una volta che tutti gli ingredienti sono amalgamati buttate dentro tutte le gocce di cioccolato e lavorate molto delicatamente fino ad averle inglobate completamente nella pasta.
Preriscaldate ora il forno a 180°.

In una placca da forno stendete un foglio di carta forno e cominciate a posizionare i biscotti. Ripeto, è un impasto morbido, non riuscirete mai a posizionarli dando loro una forma. Prendete un cucchiaino, prendete un po' di impasto e, aiutandovi con un dito mettete l'impasto sulla placca....Fate così fino alla fine.
Mi raccomando, tra un mucchietto e l'altro lasciate dello spazio, perchè i biscotti si abbasseranno, si faranno rotondi e quindi avranno bisogno di un po' di distanza tra di loro!!
15 minuti esatti in forno e via, sono pronti!
Mi raccomando, prima di mangiarli, lasciateli raffreddare completamente, non fatevi prendere dalla foga o meglio dalla fame!!!

Per me è un dopocena, perciò.....Buon dopocena!!!

V.