Cerca nel blog

Mobile Banner

Twitter

mercoledì 2 novembre 2016

"RISOTTO ZUCCA E PANCETTA"

"Meditate bene su questo punto: le ore più belle della nostra vita sono tutte collegate, con un legame più o meno tangibile, a un qualche ricordo della tavola". Charles Pierre Monselet

Ed eccoci di nuovo qui...Come ogni anno in questo periodo mi trovo a preparare una gustosa ricetta con la zucca, materia prima che adoro e che vorrei ci fosse tutto l'anno! E' un ingrediente davvero a tutto tondo, con il quale si possono preparare ottimi primi piatti, secondi, contorni e anche dolci, ma, per me, il primo piatto con la zucca è sempre molto gustoso e godereccio. All'interno del blog potete trovare i tortelli, la vellutata e gli gnocchi....Non poteva quindi mancare il risotto!!!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:


20 CUCCHIAI DI RISO CARNAROLI
1 CIPOLLA
100 GRAMMI DI PANCETTA DOLCE TAGLIATA A CUBETTI
600 GRAMMI DI ZUCCA
BRODO VEGETALE
BURRO
VINO BIANCO SECCO
 100 GRAMMI DI PARMIGIANO GRATTUGIATO + UNA SPOLVERATA PER OGNI PIATTO
PAPRIKA DOLCE

Se non avete ancora preparato il brodo vegetale fatelo con carota, sedano, cipolla, porro e qualche rametto di prezzemolo. Direi che circa un litro e mezzo basta e avanza. Fatelo andare un'oretta, salatelo bene e filtratelo.

A questo punto pulite bene la zucca e tagliatela a dadini piccoli.
In una pentola antiaderente abbastanza capiente da poter contenere comodamente tutti gli ingredienti, fate soffriggere la vostra cipolla tritata in un filo d'olio. Dopo un paio di minuti aggiungete la pancetta e rosolatela fino a che non vi sembrerà un po' croccantina. Aggiungete la zucca, ancora un filo d'olio e fate stufare il tutto per 5/7 minuti. Quando la zucca vi sembrerà morbida al punto giusto aggiungete il riso, fatelo tostare un paio di minuti e sfumate con mezzo bicchiere di vino abbondante. Mentre il vino evapora amalgamate bene tutti gli ingredienti con un cucchiaio.
Aggiungete 3/4 mestoli di brodo, continuando ad aggiungerne mano a mano quando necessario, fino a che il vostro risotto non sara' cotto. Mi raccomando, assaggiatelo sempre e non fatelo asciugare troppo.
Una volta cotto, spegnete il fuoco, aggiungete 2/3 noci di burro e il parmigiano grattugiato. Amalgamate bene, lasciate riposare qualche minuto e servite ancora caldo con una spolverata di parmigiano e una di paprika dolce.
Beh......A mio parere è quasi un piatto unico....Chi riesce a mangiare anche il secondo è un gran mangione!

V.




Nessun commento:

Posta un commento