Cerca nel blog

Mobile Banner

Twitter

martedì 31 marzo 2015

"SPEZZATINO DI VITELLO ALLE MELE"

"Sono persuasa che la cucina rivela in una persona il suo rapporto con la terra, i senso, il corpo e il… sesso. Ci mette allo scoperto. Chi ama il cibo ama la carne. Chi è capace di passare tre ore a palpare, tritare, impastare, pelare, grattugiare, affettare, per un piacere così effimero come un pasto, è un gaudente di primo ordine. Un essere pieno di sensualità". A. Plantagenet

In questi meravigliosi ma caotici giorni di registrazioni finalmente ho trovato un paio d'ore per dedicarmi a voi, per rispondere ai vostri messaggi e per pubblicare una ricetta che mi avete chiesto in molti. La prima ricetta creata nella mia nuova cucina Romana.
Registrare Cuochi e Fiamme equivale a mangiare tutto il giorno...Mi direte "Ma tanto sono assaggi" e io vi rispondo......."Quello che vedete...Poi parte la pubblicità e il piatto di portata viene spazzolato due volte su tre dalla sottoscritta"!!! Ahimè...Certe cose sono proprio buone!!! Vi dico questo per giustificare le poche ricette sul blog durante questo mese di registrazioni....Arrivo a casa e l'unica cosa che vorrei è una tisana digestivo-dimagrante-drenante-disintossicante!!!! E purtroppo quando non ho fame non riesco a cucinare delle cose buone! Poco male dai....Una ricetta alla settimana è garantita...Mi rifarò appena sarò a casa!

INGREDIENTI:

350/400 GRAMMI DI BOCCONCINI DI VITELLO
1 MELA (LA STARK DELICIOUS, QUELLA ROSSA DI BIANCANEVE PER INTENDERCI)
1 CIPOLLA
2 CAROTE
BRODO DI CARNE
SALE
PEPE

Preparare questo spezzatino è molto semplice e il risultato è un piatto gustoso e completo. Provatelo, ne vale veramente la pena. 
Cominciate preparando il vostro brodo di carne con carota, sedano e cipolla, carne bovina, bacche di ginepro, pepe nero in grani, alloro e sale. Fatelo andare per almeno un paio d'ore prima di filtrarlo. Mettetelo quindi da parte.
Se i vostri bocconcini di vitello sono troppo grandi, dategli un ulteriore taglio, di media grandezza, quella dello spezzatino insomma.
In una padella antiaderente fate scaldare due/tre cucchiai di olio extravergine e, una volta caldo, fate rosolare bene i vostri bocconcini, fino a che non saranno colorati in maniera uniforme. 
Nel frattempo fate un trito con la cipolla e le due carote.

Togliete dalla padella la carne e chiudetela a cartoccio dentro a dell'alluminio e mettetela da parte. Nella stessa padella con l'olio e i succhi della carne fate rosolare bene il trito di cipolla e carota e lasciateli stufare a fuoco medio basso. Sbucciate la mela, togliete il torsolo, tagliatela a cubetti e unitela al resto degli ingredienti in padella. Rosolate qualche minuto anche la vostra mela e amalgamatela agli altri ingredienti. A questo punto aggiungete i vostri bocconcini di vitello, salate il tutto (non troppo perchè il brodo sarà sicuramente salato), date una grattata di pepe e amalgamate bene sempre a fuoco medio.
Aggiungete il brodo fino quasi a coprire tutti gli ingredienti e lasciate stufare fino a che il brodo non sarà quasi tutto ritirato e si sarà formato un delizioso e ambrato sughetto.

Il vostro spezzatino è pronto!
Potete servirlo assieme a delle patate lesse o con del purè...Altrimenti fate come me e lo servite come unico protagonista della tavola. Originale ma semplicissimo da realizzare!
Come sempre....Aspetto le foto dei vostri spezzatini sulla mia pagina facebook!

V.




lunedì 23 marzo 2015

"MOSCARDINO RIPIENO SU SCHIACCIATA DI FAVE E PECORINO"

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" A. Brillat-Savarin

Eccomiiiiiiiiiiiiiiii....Scusate immensamente la mia sparizione, ma finalmente dopo quasi una settimana di preparativi sono sbarcata nella città più bella del mondo: Roma!!!! E finalmente si ricomincia con la registrazione di Cuochi e Fiamme!!! Quindi, per questo mese, non sarò solo la vostra spacciatrice di ricette, ma mi improvviserò anche critica enogastronomica di altissimo livello!!! Insomma.......Me ne andrò in giro per Roma a mangiare a più non posso e vi terrò sempre aggiornati su gusti e locali da visitare assolutamente.
Bene, chiacchiere finite....Questa è una ricetta che ho sperimentato perchè avevo un solo moscardino grande in frigorifero e, non potendoci fare la pasta perchè non avrei sfamato nemmeno Memole, ho deciso di sperimentare una ricetta tutta mia! Non ho copiato niente...Copio sempre qualcosina qua e là...Qui invece è tutta farina del mio sacco. E' un antipastino molto sfizioso e molto bello da vedere. Facilissimo da replicare e di grande gusto
Vi invito a non preoccuparvi se non trovate le fave...Poco male, esistono quelle surgelate e non ci trovo nulla di male ad usarle! Se poi le avete fresche è meglio.

INGREDIENTI: (UNA PORZIONE)

1 MOSCARDINO GRANDE
2 SCALOGNI
ZUCCHERO
50 GRAMMI DI PECORINO ROMANO
100/150 GRAMMI DI FAVE
OLIO EXTRAVERGINE
SALE
PEPE

Per prima cosa fate il lavoro più noioso del mondo...Sgranare le fave!!!! Santa pazienza (mettetevi su un film) e via...Privatele della buccia esterna. Mettete le fave nel mortaio (o se preferite nel mixer), aggiungete il pecorino, una grattata di pepe e cominciate a pestare aggiungendo l'olio a filo fino a che non si sarà formata una crema grumosa. Aggiustate di sale.
Bene, dedichiamoci al moscardino...Pulitelo bene e dividete la testa dai tentacoli e tagliate questi ultimi a pezzettini molto piccoli. Mettete tutto da parte.
A questo punto tagliate lo scalogno a rondelle non troppo sottili e mettetelo in padella a rosolare con un filo d'olio a fuoco molto basso. Aggiungete due/tre cucchiaini di zucchero, mezzo bicchiere d'acqua e fatelo andare fino a che non si sarà caramellato. Aggiungete i tentacoli tagliati a pezzettini e fate andare qualche minuto fino a che il tutto non sarà bello caramellato e avrà preso un colore marrone scuro. A piacere aggiustate di sale e pepe....C'è a chi piace più dolce e a chi un po' più piccantino.
A questo punto farcite la testa con lo scalogno e i tentacoli, sigillatela con degli stuzzicadenti e mettetela in forno a 200 gradi per circa 10/15 minuti.
Tutto pronto.....Avete il letto e il vostro moscardino! Siete pronti per impiattare...Una bella cucchiaiata della schiacciata di fave e il vostro moscardino ripieno sopra...Una grattata di pepe e via! Con lo stesso procedimento potete fare quanti moscardini ripieni volete!

Provateli! Ci conto!

V.





lunedì 9 marzo 2015

"IN CUCINA CON VALENTINA"



VI ASPETTO NUMEROSI MARTEDI' 17  MARZO ALLE ORE 20.00 PRESSO LA SCUOLA DI CUCINA "CUCINA TU" DI GENOVA PER IL CORSO "IN CUCINA CON VALENTINA".

Prepareremo alcune delle ricette presenti sul blog....Patè di fegatini alla toscana, paccheri ripieni e fritti, costine di maiale alla coca cola e i biscotti Oreo!

Vi aspetto numerosi!!!

V.

Costo del corso 60 euro Per info e prenotazioni: info@scuolacucinatu.it


"Cucina Tu"
Via Felice Cavallotti 91 r
16146
Genova

lunedì 2 marzo 2015

"MAC AND CHEESE ALL'ITALIANA

"Se non siete capaci di qualche stregoneria, è inutile che vi occupiate di cucina" S. G. Colette

La cosa che più mi fa sorridere è che ho appena finito di scrivere una ricetta light nella sezione dedicata alle ricette con pochi grassi ed ora mi trovo a spiegarvi una delle ricette più gustose, ma anche più grasse del pianeta terra! Quando vado in America questo è uno dei miei piatti preferiti, piatto unico direi, visto che te lo servono dentro a delle cocotte gigantesche!!! Ma..................Che immensa goduria che è!!! Io lo chiamo "lo svuotafrigo dei formaggi", perchè in realtà uso un po' tutto quello che mi capita. In questo caso l'ho chiamato all'Italiana perchè i formaggi che ho usato sono il parmigiano, il pecorino e il gorgonzola.

INGREDIENTI (PER DUE PERSONE):

150 GRAMMI DI MACCHERONI (TORTIGLIONI, PENNE, FUSILLI)
BURRO
PANGRATTATO
PARMIGIANO GRATTUGIATO
PECORINO
GORGONZOLA
LATTE 
FARINA
NOCE MOSCATA
SALE 
PEPE

Per prima cosa tagliate a dadini piccolissimi una bella fetta di pecorino e riducete bene anche il gorgonzola. In un pentolino antiaderente, mi raccomando, fate sciogliere una noce di burro bella grande e unite due cucchiai di farina setacciata. Mescolate bene con la frusta per far si che si formi il roux. Versate nella stessa pentola mezzo bicchiere di latte e, a fuoco basso, mescolate per ottenere una bella cremina densa. Aggiungete un pizzico di sale, un po' di pepe e la noce moscata. Successivamente aggiungete anche i formaggi e cuocete per circa 5 minuti continuando a girare per formare la vostra crema.
Preriscaldate il forno statico a 180°.
Cucinate la pasta in acqua bollente salata e scolatela qualche minuto prima della fine della cottura. Mettetela in una ciotola e conditela inizialmente solo con olio extravergine di oliva. Aggiungete poi la vostra crema di formaggio.
Prendete due cocotte o una teglia da forno capiente, imburratela e cospargete il fondo e i bordi con il pangrattato. Versate la pasta e ricoprite il tutto con abbondante parmigiano.
Infornate per circa venti minuti con forno statico e mettete la modalità grill per 10 minuti fino al termine della cottura. Vi accorgerete che il piatto è pronto dalla bella crosticina che si sarà creata sul parmigiano! Mamma mia che fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!
Non è super veloce come ricetta, ma è buona, sostanziosa e piace a tutti, sia ai grandi che ai bambini!
Enjoy your mac and cheese!

V.